Le scuole del Lazio diventeranno “plastic free”. La Giunta regionale ha approvato oggi una delibera con cui vengono stanziati oltre 200.000 euro a favore di Università e istituti superiori per contrastare l’impiego di plastica “usa e getta”. In particolare, nei prossimi giorni verrà pubblicato un bando per sostenere le iniziative di scuole e atenei, come l’acquisto di ecocompattatori, con l’obiettivo di promuovere interventi per il recupero e riciclo, insieme a progetti per la progressiva eliminazione della plastica monouso nelle sedi scolastiche. All’inizio del prossimo anno la Regione avvierà anche campagne di educazione e sensibilizzazione sul consumo consapevole e sulla sostenibilità ambientale dedicate agli studenti del Lazio.

L’iniziativa rientra nell’ambito del piano regionale “Lazio Plastic Free”, che si articola in 5 azioni e 10 mosse per sostenere la riduzione della produzione di rifiuti. Un programma che si fonda sul principio europeo delle 5R: Riduci, Recupera, Ricicla, Rigenera e Riusa.

“Abbiamo l’obiettivo di eliminare la plastica in tutto il sistema regionale: sarà una fase complessa, ma la riduzione della produzione di rifiuti e lo sviluppo della raccolta differenziata, insieme al recupero e riciclo delle materie, rappresentano uno dei cardini del nuovo Piano rifiuti” dichiara Massimiliano Valeriani, assessore al Ciclo dei Rifiuti della Regione Lazio.