I dati presentati dal Rapporto Ispra 2019 evidenziano una crescita della raccolta differenziata nel Lazio, che passa dal 45,5% del 2017 al 47,34% del 2018. Un aumento di quasi due punti percentuali conseguito anche grazie al sostegno economico fornito dalla Regione in questi anni.

Purtroppo, invece, nel Comune di Roma la raccolta differenziata non aumenta, ma al contrario registra una nuova flessione, scendendo dal 43,2% del 2017 al 42,9% del 2018. Il Rapporto Ispra, infatti, sottolinea che dopo l’incremento di quasi 18 punti tra il 2011 e il 2016 (dal 24,2% al 42%) la percentuale di raccolta differenziata nella Capitale d’Italia non ha mostrato progressi nell’ultimo biennio. Una carenza registrata anche a causa della totale assenza di impianti per gestire l’intero ciclo della raccolta differenziata”.

“Questo positivo risultato premia il lavoro della Giunta Zingaretti e di tanti amministratori locali, che sono impegnati a seguire la strada tracciata dal nuovo Piano rifiuti regionale per raggiungere il 70% di raccolta differenziata nel 2025” dichiara in una nota Massimiliano Valeriani, assessore al Ciclo dei Rifiuti della Regione Lazio.